autori


Spartaco Nagliero, torinese di adozione, musicista, Gemelli poliedrico dallo spirito originale, studia da molti anni le stelle. Con questa indagine tra Astrologia, Karma e Destino ha vinto il Premio Serena Foglia nella sua edizione 2003. Si propone di indicare nuove suggestioni a coloro che desiderano conoscere meglio se stessi e le persone che amano, attraverso l’affascinante cammino dei simboli stellari.


Maurice Nicoll, (19 luglio 1884-30 agosto 1953), medico e specialista in psicologia medica, fu allievo di C. G. Jung, G. I. Gurdjieff e P. D. Ouspensky. Sua è la vastissima opera in 5 volumi Psychological Commentaries. On the Teaching of G.I. Gurdjieff and P.D. Ouspensky. Pioniere della medicina psicologica e già affermato specialista nell'ospedale di Harley Street, studiò prima a Cambridge, dove si laureò in scienze all'ospedale di San Bartolomeo, poi a Vienna, Berlino e Zurigo. Ritornato dalla prima guerra mondiale si unì a George Riddoch all'Empire Hospital, dove furono suoi collaboratori Henry Head, Farquhar Buzzard, Wilfred Trotter. Il dr. Nicoll, come membro della commissione, sostenne sempre il fattore psicologico come componente essenziale nei soldati colpiti dalle granate. Con George Riddoch fondò il "Giornale di neurologia e di psicologia". Quando era allievo di Jung scrisse diversi saggi di psicologia medica ed anche un libro, Psicologia dei sogni.


Charles Stanley Nott, (1887 - 1978) nacque nel Bedfordshire. Allo scoppio della prima guerra mondiale si arruolò nell’esercito canadese e partecipò ad una spedizione in Russia. Al suo ritorno acquistò una libreria nel centro di Manhattan (New York); poco dopo sempre a New York, incontrò A. R. Orage che lo introdusse all’Insegnamento di Gurdjieff e alle attività da lui promosse a Fontainebleau (Francia). Si trasferì a Londra con la moglie Rosemary Lillard, allieva di Gurdjieff, e intraprese la professione di editore. Ritornò a N. Y. e divenne autore. Nel 1947 avviò la Janus Press, con la quale pubblicò lavori di Orage e la traduzione del racconto allegorico persiano di Attar La conferenza degli uccelli.