autori


Abd al Rahmân Jâmi. Personalità fra le più eminenti nel panorama letterario della Persia classica, gli storici lo ricordano come l’ultimo dei grandi nomi dell’età aurea, e insieme come una delle figure più dotate e geniali - Abd al-Rahmân Jâmi (817/1414 - 898/1492) ha inoltre un posto a sé stante, per la sua statura di spirituale e di mistico. Un interesse profondo per la ricerca, e un grande amore per i sapienti della via sufica segnarono fin dalla giovinezza la sua vita, plasmando in lui uno spirito assorto, autonomo e alieno dai compromessi, tanto che i biografi riconoscono in lui l’ideale nezamiano del poeta  che rifugge l’adulazione dei potenti e si fa strada per i suoi meriti.

Vissuto in ambiente di corte - in particolare, a quella timuride di Herat, sotto il governo del sultano Hoseyn Bayqara ( 1469-1506 ) - celebrato dai suoi contemporanei, Jâmi non trascurò mai il perfezionamento della conoscenza e del carattere: l’affiliazione alla confraternita Naqshbandi, della quale divenne maestro (shaykh) e di cui celebrò spesso le virtù, fu il segno tangibile della sua profonda dedizione spirituale.


Ai-Tchourek Ojun(Cuore di Luna) è una sciamana tuvina. Ha ricevuto il dono tramandatole dagli antenati della sua potente stirpe Kara deerger uktuch cham (Sciamani Celestiali) di poter parlare con gli Spiriti, liberare le persone dalla malattia e predire il futuro. Nel 1993 partecipa al primo Congresso Internazionale di Sciamanismo a Kyzyl e da quel momento inizia a lavorare alla Clinica Sciamanica Tungur di Tuva. Nel 1996 è protagonista del film-documentario “Cuore di Luna: il mondo magico degli sciamani di Tuva”. Nel 1998 lavora in Austria e partecipa al Congresso Internazionale di Sciamanismo tenutosi a San Francisco. Prende parte al Primo Congresso Internazionale “La guarigione nel mondo sciamanico” organizzato da “Where the eagles fly” in collaborazione con l’Ateneo veronese. Nel 1999 è la protagonista di un film-documentario girato dalla BBC. Nello stesso anno viene in Italia per una serie di seminari sullo sciamanesimo organizzati dal “Where the eagles fly”. Muore nel novembre del 2010.


Albania Tommasini si è laureata in pedagogia e specializzata in psicologia presso l’Università degli studi di Torino ed ha insegnato per molti anni. Dal 1976 ha seguito l’insegnamento di Baba Bedi fino al 1993. È autrice di tre libri sulla filosofia del Maestro, in cui racconta la sua esperienza come allieva, delineando gli aspetti teorici e le applicazioni pratiche, del sistema filosofico e terapeutico del Maestro. In questo libro affronta il tema della simbologia, osservato sotto vari aspetti: l’interpretazione dei sogni, la simbologia dei numeri, la terapia vibrazionale. Una parte di questo libro è dedicato ai ragazzi. Si tratta di una serie di racconti rivolti a stimolare la maturazione di nuove forze di vita e di comprensione nei piccoli lettori. Tali racconti sono un esempio di applicazione pratica, dei principi filosofici e dell’intento educativo di Baba Bedi.


Aldo Cabiale inizia nel 1979 a studiare macrobiotica e dal 1981 insegna alimentazione naturale abbinando diverse tecniche di massaggio con oligoterapia ed aromaterapia. Diplomatosi come fitopreparatore, insegnante di yoga dal 1982 al 1990, riflessologo, studia iridologia. Ha sperimentato metodi di guarigione dapprima su se stesso e poi insegnando l’alimentazione naturale con notevoli risultati. Applica queste sue conoscenze nel trattamento estetico, mai disgiungendolo dalla considerazione di quanto giova alla salute.


Alessandro Cenni, è nato a Galeata in provincia di Forlì; giovanissimo si trasferisce con la famiglia a Torino dove, appena diplomato, trova lavoro presso la ditta di cuscinetti Giustina. Presso la ditta si troverà a diretto contatto con Ercole Vigna, che oltre di lavoro professionale parla anche di un altro tipo di “lavoro”. Da quel momento inizia un lavoro sugli insegnamenti di G. I. Gurdjieff.


Alessandro Meluzzi. Medico Chirurgo - Direttivo Nazionale Società Italiana di Medicina Comportamentale.


Alfred Richard Orage (1873-1934) è noto, oltre che come eccellente editore e critico politico-letterario, soprattutto per essere stato il principale seguace inglese di G. I. Gurdjieff (si ritenevano “fratelli in ispirito”), che gli fu presentato da Ouspensky e in cui riconobbe la possibilità quanto mai rara di accedere a un insegnamento che conduceva all’autocoscienza non solo in via teorica ma anche mediante metodi particolari elaborati a partire da antichi insegnamenti della più varia origine. Come era già successo ad Ouspensky, incontrò Gurdjieff dopo avere già elaborato una sua visione del mondo ben caratterizzata, che si integrò peraltro in modo assai naturale in quella trasmessa da Gurdjieff.


Anna Maria Ferretti è giornalista professionista. La sua esperienza lavorativa, iniziata a Telenorba, è proseguita con collaborazioni nazionali per Radio Rai, Raidue, Rtl, «La Repubblica» e «La Gazzetta del Mezzogiorno». Dal 2007 è direttore responsabile della redazione giornalistica di Antenna Sud. Dal 2009 ha anche assunto la direzione di rete della stessa emittente, ottenendo il premio "Tv d'oro" di Millecanali (miglior programmazione tv locale).


Angela Crosta, psicologa, biologa, già insegnante di scuola secondaria, da molti anni studia il Buddhismo nelle sue diverse tradizioni e pratica la meditazione. È coautrice del testo bilingue per ragazzi: La vita del Buddha - The life of the Buddha, Neos, Rivoli (To) 2011; autrice di: I sentieri del Buddha - Per avvicinarsi agli insegnamenti e alle tradizioni del Dharma, Libreria Editrice Psiche, Torino 2013 e di: Tutti siamo dei Buddha - Il Tathāgatagarbha o natura-di-Buddha nei testi di Dharma, Lulu, Raleight, 2014.


Anna Maria Padovan, Anna Maria Padovan, coordinatore infermieristico, counselor psicosintetico transpersonale di Roberto Assagioli, libera professionista, laureata in scienze e tecniche psicologiche, formatore e docente in varie sedi d’Italia presso il Corso di Laurea in Infermieristica e Scuole di Counseling, propone da molti anni numerosi corsi accreditati a livello ministeriale per il personale sanitario. Ha partecipato come relatrice a numerosi eventi nazionali e internazionali.
Fondatrice dell’Associazione Kiara. Ha frequentato un Master di Training Autogeno. Ha frequentato, presso la Comunità di Etica Vivente di Città della Pieve i seguenti corsi: l’Accademia di Psicoenergetica, Scuola di Educazione e Guarigione, la Scuola delle Tipologie Umane, la Scuola di Meditazione Creativa, la Scuola di Economia Spirituale e la Scuola Focalizzatori di Gruppo.


Anna Maria Quinterno è Counselor Psicobiologico e Terapeuta Cranio-Sacrale, Insegnante di Meditazione e di Yoga.
Con il suo racconto “Per Amore” è coautrice del libro: “Ma a che gioco giochiamo?” - Edizioni “A Mente Libera” – Dicembre 2011. La vita l’ha condotta ad appassionarsi a uno straordinario percorso di conoscenza, grazie al quale ha scoperto che il rilassamento del corpo è la più semplice via d’accesso alla mente.


Anna Saudin, laureata in Storia, con una tesi sulla rinascita delle religioni nell’URSS, da 20 anni, insieme a Costanzo Allione, opera all’interno dell’Associazione culturale Where the Eagles Fly, per promuovere il dialogo culturale e religioso. Della stessa autrice “Ai-Tchourek… come la luna” Ed. Psiche e “Lo sciamanesimo siberiano” Ed. Xenia. Vive tra la Valle d’Aosta e la Russia.

Con il marito Costanzo Allione scrive: "Impegnati a documentare la conoscenza degli sciamani in molte regioni del nostro pianeta, siamo stati particolarmente colpiti dal processo di rinascita religiosa e dal fermento culturale nei paesi dell’ex Unione Sovietica nel periodo della perestroika. Tanto che, sin dal 1994, decidemmo di contribuire alla salvaguardia delle antiche tradizioni siberiane diffondendo la conoscenza sciamanica e dando voce e spazio agli stessi sciamani in occidente. Gli sciamani siberiani odierni hanno studiato, e sono in grado di spiegare al mondo il significato del proprio lavoro e la difficoltà della loro missione. Dal 1995 abbiamo incominciato ad invitare in Italia sciamani siberiani come Nadia Stepanova, Sodnom Boo, Tserin Zarin Boo, Ai-Tchourek Ojun, Nikolaj Oorzak, Vera

Sazhina e via via molti altri, dai diversi continenti, per cicli di seminari conferenze e congressi, come “La Guarigione della Madre Terra” e “Donne di saggezza”. L’unità con la Natura è l’obiettivo più elevato degli sciamani che ci aiuta a comprendere che non siamo soli sulla terra, ma che dipendiamo per la nostra vita da tutti gli esseri che ci circondano. Il loro antico insegnamento mai come oggi è di grande attualità e soprattutto di grande

utilità a tutti noi. Stiamo vivendo un periodo molto complesso e gli sciamani non vogliono più operare in segreto ma vogliono condividere con noi la loro conoscenza, e innanzitutto aiutarci ad integrare queste conoscenze nel nostro quotidiano per riportare forza e chiarezza dentro di noi. L’Associazione Where The Eagles Fly, in questi anni, è diventata un punto di incontro e confronto per sciamani che provengono da ogni parte del mondo ma che condividono la medesima visione: aiutarci a vivere una vita migliore, nel rispetto della Madre terra".


Anna Teresa Iaccheo psicopedagogista, naturopata, esperta in Discipline Bio-Naturali e Olistiche. Ricercatrice in Psico-Sociologia della Salute.

Conseguita la laurea si dedica alla sua passione: la ricerca, orientandosi a un modello di indagine interdisciplinare e multidisciplinare. Sceglie di affiancare alla ricerca accademica convenzionale un percorso di approfondimento della psicoanalisi freudiana e junghiana, sino a giungere  all’energia orgonica di Wilhelm Reich e alla Bioenergetica, che amplia ulteriormente occupandosi di Radiestesia e di Radionica. Matura, lungo il percorso personale e professionale, la scelta di perseguire un modello di ricerca, che diviene cerca, olistica indipendente dal mondo accademico. Prende forma la convinzione, sempre più radicata nel corso degli anni, che la vera scientia non possa essere separata dallo spirito. Approfondisce la conoscenza della floriterapia di Bach, della cristalloterapia, della cromoterapia e dell’aromaterapia quali strumenti utili nell’approccio terapeutico psico-pedagogico. È socio fondatore dell’Accademia Italiana di Medicina Vibrazionale costituita nel 1997, e si occupa in modo specifico della branca psico-energetica - denominata Bioarmonizzazione - di tale Accademia di studio e di ricerca. Prende parte alla sperimentazione dell’innovativo sistema Bioarmon®. Alla fine degli anni Novanta, presso l’Unione Industriali di Torino, presenta ufficialmente e illustra i principi della Bioarmonizzazione e l’utilizzo degli strumenti bioarmonizzanti (suoni, colori, aromi, cristalli ed essenze floreali) quali “chiavi conoscitive e terapeutiche” della triade corpo - mente - spirito. Coltiva l’amore per i testi antichi e studia le filosofie orientali con la volontà di attivare un dialogo interculturale nella ricerca. Approfondisce in particolar modo l’interesse per le antiche medicine tradizionali e per le medicine non convenzionali conseguendo il Doctor of Science in Naturopathy major: Psychoanthropology (USA). Conscia dell’importanza di comprendere l’uomo nella totalità, amplia la formazione,  nell’ambito delle discipline olistiche, con il Doctor of Osteopathic Medicine (USA). In Italia, è iscritta alla Federazione Nazionale Naturopati Heilpraktiker Professionisti (FNNHP) e all’Associazione Medicina Integrata e Naturopatia (A.M.I.N.). È presente per alcuni anni in qualità di relatrice ai corsi organizzati dalla Scuola post-universitaria di Ipnosi Clinica e Sperimentale (C.I.I.C.S) sul tema: Malattia, Salute e Bioarmonizzazione, proponendo una visione multidimensionale dell’individuo e di conseguenza della cura o meglio dell’aver cura. Collabora con la Prognos-Italia a un progetto di ricerca nell’ambito della Medicina Energetica, che si traduce in un modulo di indagine riguardante la Meridianometria Funzionale Computerizzata. L’amore per la cerca la induce a confrontarsi con realtà diverse, conscia che i saperi da tempo separati debbano tornare a dialogare. In qualità di membro associato presenta tale modello di ricerca all’Accademia delle Scienze, con sede nella Repubblica di San Marino. Conoscere l’Uomo nella sua totalità e integrità significa anche porre attenzione al luogo in cui vive: il pianeta e la casa. Si occupa infatti di Biometereologia e Bioclimatologia e contemporaneamente di Architettura Vibrazionale. È stata membro della Scuola Italiana di Ecopsicologia e della Società Europea di Ecopsicologia. Dopo aver conseguito il Diploma del Corso di Alta Formazione in Sociologia della Salute e Medicine non Convenzionali organizzato dall’Università degli Studi di Bologna, si caratterizza il suo interesse per la prevenzione intesa come azione sui modelli di pensiero e di comportamento; è socia della SIPSA - Società Italiana di Psicologia della Salute. È promotrice e divulgatrice di un progetto sull’olismo dal titolo Nel mondo di Olos: in viaggio alla cerca dell’uomo, tenendo numerose conferenze. In tale ambito presenta l’ulteriore evoluzione della Medicina Vibrazionale: l’Olomedicina.

È membro della Società Italiana di PsicoNeuroEndocrinoImmunologia  (SPNEI). Collabora attualmente con Roberto Varrasi a un progetto di ricerca sull’Ipnosi Olodinamica, nel quale si occupa in modo specifico di  Olocoscienza. Da anni associa all’attività di libera professionista nel suo studio di Torino quella di conferenziera e di scrittrice, per diffondere il significato e il valore della Conoscenza Olistica. Ha pubblicato: Donne armate (ed. Mursia); Donne che scrivono ti amo (ed. Liber Internazionale); Alla cerca della Verità (Pagina Uno).


Antonino Pusateri vive e lavora come impiegato a Torino.

Dal 1978 è impegnato nella pratica e studio dell’Advaita Vedanta, presentato da Raphael, il Maestro della Filosofia Perenne, il quale ha raccolto nella Collezione As´ram Vidya i suoi insegnamenti che comprendono le opere principali dello Yoga e dell’Advaita Vedanta comparati con gli insegnamenti della Tradizione Occidentale. Laureato nel 1987 in Lettere Moderne presso la Facoltà di Torino, nel 1998 fonda, con un gruppo di persone, l’Associazione Italiana per lo Sviluppo della Coscienza che nel 1999 viene riconosciuta nel Network dell’A.I.P.T. (Associazione Italiana di Psicologia Transpersonale). Nel 2000 diviene socio membro dell’ETPA (European Transpersonal Psicology Association). Consegue il diploma di Counselor transpersonale nel 2003, presso la Scuola Superiore di Counseling di Torino.  Ha già pubblicato il volume La Superba Avventura - La ricerca

introspettiva tra Induismo e Cristianesimo, Edizioni Ananke, Torino 1998.

Antonio Orefice, nato nel 1949 a Torino, entra nel 1965 nel mondo del lavoro, frequenta l’istituto Avogadro di Torino dove si diploma. Dopo il servizio militare, il casuale ritrovamento di una borsa contenente valori e documenti, lo metterà in contatto con il suo proprietario, un dirigente della Superga Sport che, grato, gli offrirà un lavoro nella sua Azienda. Qui conoscerà Carlo, il capufficio che gli parlerà di Gurdjieff, della sua ricerca e del ‘lavoro’ che ancora oggi proseguono.